[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 02/07/2020

Sezione Stazione appaltante

Comune di Piacenza
Bertani Alessandro

Sezione Dati generali

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI VIGILANZA ARMATA DEL COMUNE DI PIACENZA PER IL PERIODO DI 36 MESI - CIG : 828913281D
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
667.860,00 €
29/05/2020
09/07/2020 entro le 12:00

Sottosezione Scadenze precedenti alla rettifica

Data scadenza Ora scadenza Data e ora operazione rettifica
29/06/2020 12:00 26/06/2020 11:16:07
G00055
In aggiudicazione

Sezione Documentazione di gara

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
Busta tecnica
  • Relazione tecnica
Busta economica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 26/06/2020
    PROROGA SCADENZA TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE - Si comunica che con determinazione dirigenziale n. 962 del 26/06/2020, i termini per la presentazione delle offerte sono stati prorogati al giorno 09/07/2020 ore 12:00, con celebrazione della gara il giorno 10/07/2020 alle ore 09:30.
  • Pubblicato il 25/06/2020
    PROROGA SCADENZA TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE - SI COMUNICA CHE QUESTA S.A., CON ATTO DIRIGENZIALE, PROCEDERA' A SANCIRE, RELATIVAMENTE ALLA PRESENTE PROCEDURA DI GARA, UNA PROROGA DEI TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE. MAGGIORI INFORMAZIONI VERRANNO PUBBLICATE NON APPENA L'ATTO SARA' FORMALIZZATO.
  • Pubblicato il 23/06/2020
    Quesiti - 1) Con riferimento ai servizi di telesorveglianza e televigilanza si richiede dove sono previsti impianti in comodato d'uso, se la scelta della tecnologia è libero arbitrio del concorrente o se va indicato nelle proposte migliorative. (punto A3). RISPOSTA Dall'elenco allegato nella giornata di ieri, si riscontra quali impianti siano di proprietà comunale e quali siano in comodato dall'attuale fornitore del servizio. Laddove nella tabella non vengono elencati siti oggetto del servizio è perché non è presente alcun impianto oppure è presente un impianto obsoleto. In entrambi i casi il nuovo impianto dovrà essere fornito ex novo in comodato gratuito per la durata dell'appalto. Nella tabella riportata all'art. 14 del capitolato sono riportati i siti oggetto del servizio e, nelle colonne da a ad e, la tipologia di servizio. Nei siti in cui è previsto il servizio a è richiesta la fornitura del servizio tramite ponte radio. Nei siti in cui è previsto il servizio b è richiesta la fornitura del servizio tramite combinatore telefonico. Qualsiasi offerta migliorativa riguardante le specifiche tecniche dellimpianto sarà valutata nel punto A3 dell'offerta tecnica. 2) è previsto il completamento degli impianti con telecamere con costi a carico dell'aggiudicataria, visto il numero elevato di siti con collegamento allarme ed eventuale telesorveglianza, si chiede di specificare e quantificare la richiesta RISPOSTA Nella tabella riportata all'art. 14 del capitolato sono riportati i siti oggetto del servizio e, nelle colonne da a ad e, la tipologia di servizio. Nei siti in cui è previsto il servizio e è richiesta la fornitura del servizio di televigilanza. Tale servizio è richiesto presso dodici siti (vedasi tabella dei totali a pag. 20 del capitolato) . Attualmente, in tali siti, non sono presenti impianti con telecamere pertanto, in questi casi, è prevista la fornitura dell'impianto ex novo. Le specifiche degli impianti (quale, ad esempio, il numero di telecamere) sarà oggetto di valutazione all'interno dell'offerta tecnica. 3. a seguito del sopralluogo è emerso che alcuni allarmi sono di proprietà del Comune, si chiede per quanti siti è prevista la manutenzione. RISPOSTA La manutenzione degli impianti sarà a totale carico del fornitore sia nel caso di impianti forniti in comodato gratuito sia nel caso di gestione di impianti di proprietà comunale.
  • Pubblicato il 22/06/2020
    Quesiti - 1)Si chiede di precisare il numero degli impianti di proprietà dell'Ente Appaltante e il numero degli impianti di proprietà dell'Attuale fornitore dei servizi di vigilanza armata;2)Si chiede di conoscere l'elenco completo degli impianti attualmente installati presso le strutture oggetto di gara e dei loro rispettivi componenti degli impianti in comodato (numero centraline, numero dei sensori, numero delle TVCC, vettori di comunicazione, ecc.)3)Considerando che il servizio di manutenzione è incluso nelle attività oggetto di gara si chiede di precisare dove , tale attività manutentiva, potrà essere quotata. RISPOSTA: relativamente ai quesiti 1 e 2, si rimanda alla tabella allegata; relativamente al quesito 3 si precisa che: Il canone mensile offerto, relativo al servizio di televigilanza e telesorveglianza, è comprensivo di fornitura degli impianti in comodato per l'intera durata dell'appalto ed è, altresì, comprensivo del servizio di manutenzione.
  • Pubblicato il 17/06/2020
    Quesito - Con riguardo al servizio di ronda presso i siti indicati ci interesserebbe avere maggiori informazioni riguardo alla durata minima richiesta per ogni singola ispezione. RISPOSTA: non è indicata una durata minima delle ispezioni. Il capitolato richiede di registrare tramite, diversi sistemi, i dati temporali delle ispezioni.
  • Pubblicato il 17/06/2020
    Quesito - In relazione al servizio d'intervento su allarme della centrale operativa ci interesserebbe sapere il tempo d'intervento minimo richiesto. RISPOSTA: Per quanto riguarda il servizio di intervento su allarme non è indicato un tempo massimo di intervento. Il capitolato richiede di attivare "immediatamente" la gpg o la pattuglia più vicina.
  • Pubblicato il 17/06/2020
    Quesito - Buongiorno,si chiede cortesemente se attiva la clausola sociale di assorbimento del personale che attualmente svolge il servizio ed in caso positivo l'elenco con profili contrattuali e scatti anzianità. Si ringrazia, cordiali saluti. RISPOSTA: Non sussiste la necessità di assorbire il personale attualmente impiegato in quanto non opera in maniera esclusiva per il Comune di Piacenza.

[ Torna all'inizio ]