[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 01/07/2019

Sezione Stazione appaltante

Comune di Piacenza
CUZZONI CAROLINA

Sezione Dati generali

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONTROLLO QUALITA' DELLA RISTORAZIONE SCOLASTICA PRESSO I NIDI D'INFANZIA COMUNALI E LE SCUOLE STATALI D'INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO DEL COMUNE DI PIACENZA - CIG : 7943378AE2
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
157.377,00 €
17/06/2019
05/07/2019 entro le 12:00
G00019
In aggiudicazione

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
  • DOMANDA DI PARTECIPAZIONE
  • DGUE
  • MODELLO F23
  • CAUZIONE PROVVISORIA
  • CODICE PASSOE
  • RICEVUTA VERSAMENTO ANAC
Busta tecnica
  • OFFERTA QUALITATIVA
Busta economica
  • Offerta economica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 01/07/2019
    Possesso di diploma di Laurea in Dietistica - QUESITO: Buongiorno, di seguito un chiarimento di cui la nostra azienda ha la necessità di avere in relazione alla tipologia di figura professionale che citate all'art. 6, punto 3 del Capitolato Speciale d'Appalto della gara in oggetto. Dichiarate che necessitate di una figura professionale con possesso di Diploma di Laurea in Dietistica e relativa esperienza. Tenuto contro che la nostra azienda da anni si occupa di controlli di ristorazione scolastica, con esecuzione di servizi ad importi e numero di pasti superiori a quelli richiesti per il Comune di Piacenza, e che tale attività viene regolarmente svolta da personale con laurea quinquennale/magistrale in Scienze e Tecnologie alimentari e con pluriennale esperienza, richiediamo di poter proporre tale figura per rispondere alla gara in oggetto in quanto trattasi di laurea equiparabile a quella in dietetica. RISPOSTA DELL'AMMINISTRAZIONE AL QUESITO: "In merito alla sua richiesta di chiarimento relativa alla figura professionale citata all'art. 6, punto 3 del Capitolato Speciale d'Appalto della gara in oggetto le pongo in evidenza che ai punti b), c), d) dello stesso è previsto che la figura professionale individuata, la dietista, intervenga : - in collaborazione con i servizi AUSL in riferimento all'applicazione dei menù in vigore; - nella formulazione di diete speciali (mediche) e personalizzate sulla base delle certificazioni mediche; - nella verifica dei menù e delle diete speciali (mediche). Nel decreto 14 settembre 1994 n. 744 art.1, nei punti c e d , è specificato che il dietista è l'operatore sanitario con profilo professionale idoneo ad elaborare, formulare ed attuare le diete prescritte dal medico controllandone l'accettabilità da parte del paziente. Tali compiti non sono attribuibili al Tecnologo alimentare le cui competenze sono di natura prevalentemente tecnica, gestionale ed analitica rispetto ai processi di lavorazione degli alimenti e non direttamente connesse ad attività di carattere sanitario finalizzate a soddisfare i bisogni nutrizionali del singolo e della collettività e a garantire il relativo benessere psicofisico. (Legge 18/01/1994 n. 59) Pertanto le due lauree, ai fini dei compiti previsti per la figura professionale individuata nel capitolato in oggetto, non si ritiene possano essere equiparabili.
  • Pubblicato il 28/06/2019
    R: Procedura aperta per laffidamento del servizio di controllo qualita della ristorazione scolastica CIG 7943378AE2 - Buongiorno, si risponde di seguito seguendo l'ordine delle domande poste: 1) Si, i documenti di gara se firmati con firma digitale CADES (p7m) sono considerati validi. Si riporta stralcio delle Norme di Gara, punto 1.3- Dotazione informatica per partecipare alla procedura: "Si precisa che il sistema, pur accettando anche formati diversi, è in grado di verificare automaticamente la validità della firma all'atto dell'inserimento della documentazione, e segnalare all'offerente l'eventuale invalidità, solo se viene utilizzato il formato di firma digitale CADES (.p7m).". 2) Secondo quanto previsto dal Capitolato speciale d'Appalto all'art. 18-Subappalto si specifica quanto segue: "Vista la natura delle prestazioni richieste, il subappalto non è ammesso. E' altresì vietata la cessione a terzi, totale o parziale, del contratto di appalto. La successione nel contratto conseguente a fusione, scissione, trasformazione o cessione di azienda o di ramo di azienda è efficace nei confronti del Comune solo qualora sia notificata all'Ente appaltante e venga da esso accettata, previa verifica del possesso dei necessari requisiti in capo al soggetto risultante dalle suddette operazioni. Il subappalto o la cessione anche parziale del contratto costituisce causa di risoluzione di diritto del contratto ai sensi dell'art. 1456 c.c.".

[ Torna all'inizio ]