[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 12/10/2020

Sezione Stazione appaltante

Comune di Piacenza
CUZZONI CAROLINA

Sezione Dati generali

PROCEDURA APERTA PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO CON PIU' OPERATORI ECONOMICI SENZA SUCCESSIVO CONFRONTO COMPETITIVO AI SENSI DELL'ART. 54, COMMA 4, LETTERA A), DEL D.LGS. N. 50/2016, FINALIZZATO ALL'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ACCOGLIENZA RESIDENZIALE DI MINORI FINO AI 18 ANNI DI AMBO I SESSI, NEOMAGGIORENNI DI ET COMPRESA TRA I 18 E I 21 ANNI DI AMBO I SESSI, DI MADRI CON BAMBINI PER IL PERIODO DI 24 MESI A PARTIRE DAL VERBALE DI CONSEGNA.
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
4.482.200,00 €
11/09/2020
12/10/2020 entro le 12:00
G00070
In aggiudicazione

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
  • Domanda di Partecipazione
  • DGUE
  • Modello F23
  • Cauzione provvisoria
  • DICHIARAZIONE D'IMPEGNO DI UN FIDEIUSSORE
  • Codice Passoe
  • Dichiarazioni integrative
  • DGUE EDITABILE
Busta tecnica
Lotto 1
  • Relazione tecnica
Lotto 2
  • Relazione tecnica
Lotto 3
  • Relazione tecnica
Lotto 4
  • Relazione tecnica
Lotto 5
  • Relazione tecnica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 12/10/2020
    Apertura buste amministrative - Si ricorda ai partecipanti alla presente procedura, visto il perdurare dell'emergenza sanitaria dovuta a Covid 19 e al fine di evitare assembramenti , che è possibile seguire le fasi di apertura delle buste amministrative attraverso il Portale Appalti.
  • Pubblicato il 07/10/2020
    Quesiti - 1)Essendo un' Associazione, ed essendo esentati dall'IVA, non emettiamo fatture ma note di addebito, che, in quanto tali, non sono inviabili in forma elettronica. Mi chiedevo se questo fosse motivo di esclusione. RISPOSTA: come Associazione potete tranquillamente partecipare alla procedura ed eventualmente aggiudicatari continuare ad emettere note di addebito come sin qui fatto, questo non pregiudica in alcun modo né la partecipazione né l'eventuale futuro rapporto. 2) La nostra retta base, da carta dei servizi, è inferiore alla base d'asta. Ci dovremmo quindi adeguare al rialzo pur riportando il costo inferiore in carta dei servizi? RISPOSTA: il ribasso dev'essere rapportato alla base d'asta, nel senso che è su quella cifra che dovrete ragionare per poter stabilire in base ai vostri costi di quanto potrete ribassare. In caso di aggiudicazione sarà quella la cifra che dovrete applicare nei confronti del Comune di Piacenza. 3) In riferimento all'Allegato 6 - Dichiarazioni da includere nella busta dell'offerta economica - si richiede specifica rispetto a quando sia necessario indicare nella colonna (B) Costo orario unitario in euro. Si tratta del costo orario indicato come "Costo del lavoro per le lavoratrici e i lavoratori del settore socio-sanitario assistenziale-educativo e di inserimento lavorativo" definito dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, per il livello di inquadramento contrattuale del CCNL applicato o il costo orario offerto dall'operatore economico? RISPOSTA: il costo unitario è riferito al costo orario del dipendente, quindi è il costo in carico all'azienda per quel dato dipendente.
  • Pubblicato il 07/10/2020
    Quesito - La presente per chiedere conferma, se ben abbiamo inteso l'art. 24 del capitolato, del fatto che, in caso di aggiudicazione, l'ammontare della garanzia definitiva delle obbligazioni assunte con il contratto (da coprire con fidejussione) equivale al 10% dell'importo annuo di ogni singolo lotto preso in considerazione. A titolo di esempio, sul lotto C, importo contrattuale di 73.000 euro, la garanzia definitiva è dunque di 7.300 euro? RISPOSTA: Si la garanzia definitiva da prestare è pari al 10% dell'importo contrattuale per ogni lotto aggiudicato, così come disposto dall'art. 103 del D. Lgs. 50/2016 a cui è possibile applicare le riduzioni di cui all'art. 93 comma 7 del decreto medesimo.
  • Pubblicato il 05/10/2020
    Chiarimenti - In caso di partecipazione di un Consorzio di cui all'art.45 c.2 lett. b del Codice, come si evince dal disciplinare di Gara il DGUE può essere sottoscritto dal Consorzio e da ciascuna consorziata esecutrice in un unico esemplare, nel senso che non è necessario sottoscriverne uno per ciascun Lotto? - La dichiarazione Integrativa deve essere compilata una sola volta dal Consorzio e da ciascuna Consorziata esecutrice ed inserita in ciascun Lotto? Ovvero, per ciascun Lotto andranno inserite oltre all'Istanza sottoscritta dal Consorzio, anche le dichiarazioni Integrative sottoscritte dal Consorzio e dalle esecutrici compilate una volta sola? RISPOSTA: Il DGUE può essere compilato una volta sola, con esplicita dimostrazione del possesso dei requisiti per ogni singolo lotto cui si partecipa, in alternativa il concorrente potrà decidere di compilare un DGUE per ogni lotto cui va a partecipare. In ogni caso il DGUE andrà inserito nei lotti per i quali si sta caricando la documentazione. Le Dichiarazioni integrative potranno essere compilate una volta sola, ma inserite in tutti i lotti cui si partecipa. L'istanza di partecipazione va compilata per ciascun lotto
  • Pubblicato il 05/10/2020
    Quesito - A pagina 9 del capitolato speciale, non è chiaro se con la frase "al fine di favorire la gestione di incontri protetti", si intenda che gli INCONTRI PROTETTI sono da ricomprendere nella retta base o se restano esclusi come invece parrebbe di capire da quanto enunciato a pagina 4 (art.3). RISPOSTA: Gli incontri protetti sono esclusi dalla retta base.
  • Pubblicato il 01/10/2020
    Quesito - Presentando un offerta ad esempio, per il lotto A, possiamo comunque prevedere, nel caso di stipula di un accordo quadro con il Comune di Piacenza, l'inserimento di minori che presentano un lieve/moderato ovvero severo ovvero grave disagio psicopatologico, o di madri con uno o più minori inviate dal Comune stesso, che sembrano essere oggetto esclusivo dei lotti C) ed E)? RISPOSTA: Nel lotto A) per strutture di tipo familiare/ casa famiglia multiutenza si intende l'accoglienza di persone minorenni con fragilità, disabilità lievi/moderate/gravi, patologie di vario tipo o disagi sociali che necessitano di un ambiente familiare allargato. Presentando un'offerta per il lotto A) si prevede l'inserimento dell'utenza sopra citata. Le madri con bambini afferiscono al lotto E).
  • Pubblicato il 01/10/2020
    Quesito - La comprova dei requisiti di capacità economica finanziaria art. 4.3 va fornita secondo una delle modalità esposte (come successivamente esplicitato per i requisiti di capacità tecnica e professionale art 4.4)? RISPOSTA: la comprova va fornita secondo una delle modalità previste, ma non è necessario caricare la documentazione già da ora, verrà chiesta agli aggiudicatari. Se si ritiene fornirla al momento della presentazione delle offerte va comunque bene
  • Pubblicato il 01/10/2020
    Quesito - La presente per chiedere se lo stesso fatturato indicato a titolo di "servizi analoghi" in un lotto, può essere utilizzato anche per un altro lotto (trattandosi di assegnazione per singoli lotti separati). RISPOSTA: Si, può utilizzare lo stesso fatturato indicato per il servizio analogo
  • Pubblicato il 01/10/2020
    Quesito - La presente per chiedere cortese chiarimento in merito a cosa si intenda di preciso per "servizi analoghi", rispetto a quanto indicato al punto 2) del capitolo 4.3 REQUISITI DI CAPACITA' ECONOMICA E FINANZIARIA e al capitolo 4.4 REQUISITI DI CAPACITA' TECNICA E PROFESSIONALE. Nello specifico, i servizi residenziali per neo-maggiorenni o per nuclei monogenitoriali diversi dalle comunità rientrano nel concetto di "servizi analoghi"? RISPOSTA: i servizi residenziali per neo maggiorenni o per nuclei monoparentali diversi dalle comunità rientrano come competenza tecnica e professionale nei servizi analoghi.
  • Pubblicato il 30/09/2020
    Pubblicazione modelli offerta economica - Si comunica che nella sezione documentazione richiesta agli operatori sono stati pubblicati i modelli relativi alla presentazione dell'offerta economica.
  • Pubblicato il 25/09/2020
    Quesito - La presente per chiedere se, in base all'articolo 93 DLGS 50/2016, comma 7 (salvo nostra svista, non citato nelle norme di gara), l'importo della garanzia provvisoria è ridotto del 50% per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000. RISPOSTA: La cauzione può essere ridotta così come previsto dalla normativa, in tal caso andrà allegata copia della certificazione Iso che da diritto alla riduzione.
  • Pubblicato il 25/09/2020
    Richiesta di chiarimento - La presente, per chiedere conferma o smentita dell'obbligo di presentare "originale sottoscritto digitalmente o copia conforme sottoscritta digitalmente dei certificati rilasciati da altre amministrazioni e/o soggetti privati con l'indicazione dell'oggetto, dell'importo e del periodo di esecuzione (...)" come indicato a pagina 11 del documento NORME DI GARA (4.3 REQUISITI DI CAPACITA' ECONOMICA E FINANZIARIA). 2) La presente, per chiedere conferma o smentita dell'obbligo di presentare "dichiarazione resa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 47 del dpr 445/2000, dal soggetto o organo preposto al controllo contabile della società ove presente (...) attestante la misura e la tipologia del fatturato specifico dichiarato in sede di partecipazione (...)" come indicato a pagina 11 del documento NORME DI GARA (4.3 REQUISITI DI CAPACITA' ECONOMICA E FINANZIARIA). RISPOSTA: Come già specificato precedentemente all'atto della partecipazione alla procedura di gara ai partecipanti è richiesta semplicemente la compilazione del DGUE che è già comprensivo di tutte le informazioni necessarie per poter essere ammessi al prosieguo della procedura. Tutto quanto indicato a pag 11 delle Norme potrebbe essere o meno richiesto successivamente qualora fosse necessario dimostrare ulteriormente il possesso dei requisiti. Ciò che necessariamente dev'essere caricato nel portale, oltre ovviamente alla busta tecnica e alla busta economica, è la busta amministrativa con tutti i suoi componenti, così come indicati a partire da pag. 17 delle Norme di gara.
  • Pubblicato il 25/09/2020
    Quesiti - Nelle Norme di gara art.4.3 requisiti di capacità economica e finanziaria si illustrano i seguenti punti: 1 . Fatturato annuo generale: si chiede se per la comprova del requisito, essendo la scrivente un Ente Religioso, è sufficiente allegare il Modello Unico 760 enti non commerciali; 2. Fatturato specifico il testo recita: "Fatturato specifico, per almeno un anno negli ultimi tre anni (relativo a servizi analoghi, svolti nel settore oggetto del lotto di partecipazione) per un importo per i vari lotti pari a: n. inserimenti previsti x retta base x 365 giorni. Si chiede se tale fatturato in servizi analoghi debba essere posseduto nella sommatoria dell'ultima triennalità oppure se l'operatore economico debba possedere tale fatturato (estremamente alto) in una annualità sola ricompresa nel triennio. Risposte: Relativamente al primo quesito: in assenza di fatturato è possibile presentare il modello indicato o come previsto dalle Norme di gara presentare 2 attestazioni bancarie per i lotti A, B ed E, di una per i lotti C e D. Relativamente al secondo quesito: il fatturato specifico dev'essere relativo a 12 mesi consecutivi nel triennio, non è necessario che si tratti di anno solare. L'importo richiesto può essere raggiunto sommando gli importi di più servizi svolti, per più Enti.
  • Pubblicato il 24/09/2020
    DGUE Editabile - Nella sezione documenti richiesti ai concorrenti è stato pubblicato il DGUE editabile.
  • Pubblicato il 24/09/2020
    Richiesta di chiarimento - In Base all' art.7.1 del Disciplinare di Gara avente ad oggetto 'Criteri di Valutazione dell'offerta tecnica' si richiede se nella relazione tecnica, a dimostrazione di alcuni punti oggetto di valutazione, è possibile inserire allegati. RISPOSTA: si specifica che alla relazione non è possibile allegare documenti di cui si è espressamente richiesta la trattazione in uno dei criteri o subcriteri. Non è possibile ad esempio allegare un piano formativo quando è esplicitamente richiesto che questo venga descritto in uno specifico punto, in quanto sarebbe come aumentare il numero di pagine consentito che le Norme di gara fissano in 14. Si escludono da tale conteggio solo i curricula.
  • Pubblicato il 24/09/2020
    Richiesta di chiarimento - In merito alla procedura di gara in oggetto con la presente si chiedono i seguenti chiarimenti: 1. Al punto 7.1 criteri di valutazione dell'offerta tecnica delle Norme di Gara e nel sub-criterio 1.A si fa riferimento alle modalità del progetto educativo individuale/progetto educativo psicologico. Si chiede, visto la tipologia degli utenti, se la stazione appaltante fa riferimento per il lotto B ed E al solo PEI. 2. Al punto PREMESSE delle Norme di Gara, nel lotto E viene indicata la retta base pro - die giornaliera per madri con bambini pari a 160 Euro. Si chiede qual'è la percentuale aggiuntiva a minore in caso di più fratelli. 3. Al punto 7.1 criteri di valutazione dell'offerta tecnica delle Norme di Gara sub criterio 3.A si dice "per ogni operatore devono essere dichiarati i corsi di aggiornamento/formazione svolti nell'ultimo triennio." Si chiede alla Stazione Appaltante da che mese e anno si intende ultimo triennio. RISPOSTE: 1) Ci si riferisce non solo al PEI, ma anche a un progetto prettamente educativo-psicologico, qualora il minore non frequenti un'agenzia formativa. 2) La fattispecie contemplata è da considerarsi disciplinata all'art. 3 del capitolato, quali "interventi e attività aggiuntive non ricompresi nel corrispettivo determinato in sede di gara, a seguito di definizione del progetto educativo personalizzato". 3) Il triennio da considerare è il seguente: 1 gennaio 2017/31 dicembre 2019.

[ Torna all'inizio ]