[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 21/12/2020

Sezione Stazione appaltante

Comune di Piacenza
GIGLI ANTONELLA

Sezione Dati generali

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA PASSERINI-LANDI DI PIACENZA PER IL PERIODO DAL 1° MARZO 2021 AL 29 FEBBRAIO 2024. - CIG : 8524203AD6
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
1.771.665,00 €
25/11/2020
24/12/2020 entro le 12:00
G00080
In aggiudicazione

Sezione Documentazione di gara

Sezione Documentazione richiesta ai concorrenti

Busta amministrativa
  • DOMANDA DI AMMISSIONE
  • DGUE
  • Dichiarazioni integrative
  • Dichiarazione di sopralluogo
  • Modello F 23
  • Cauzione provvisoria
  • Dichiarazione di un fideiussore
  • Codice passoe
Busta tecnica
  • Relazione tecnica
Busta economica
  • Offerta economica
  • Costi manodopera
  • Modello offerta economica

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 21/12/2020
    REFUSO - SI COMUNICA LA PRESENZA DI REFUSO NELLE NORME DI GARA, PAG. 41 LADDOVE SI DICE CHE NON VERRANNO AMMESSE ALLA RIPARAMETRAZIONE LE OFFERTE CON PUNTEGGIO INFERIORE A 40 PUNTI. SI PRECISA CHE NON SARANNO AMMESSE ALLA RIPARAMETRAZIONE LE OFFERTE CON PUNTEGGIO INFERIORE A 32 PUNTI
  • Pubblicato il 21/12/2020
    Risposte a quesiti - Si chiede se oltre ai curricula del Coordinatore Generale del servizio e del Coordinatore tecnico possano essere allegati i curricula degli operatori dello staff con funzione di responsabilità e i curricula di esperti che la ditta metterà a disposizione a supporto scientifico dell'attività progettuale. Si chiede inoltre conferma che debbano essere allegati gli attestati dei corsi di catalogazione seguiti dal personale indicato dalla ditta per i servizi catalografici, come previsto all'art 14, ultimo comma del Capitolato speciale d'appalto. RISPOSTE: Nell'offerta tecnica possono essere allegati ulteriori curricula attestanti le professionalità e competenze del personale messo a disposizione dalle ditte. Si conferma che, come previsto dall'art. 14 del CSA, punto 1. Requisiti, per il personale con funzioni di catalogazione dei documenti, deve essere presentata nell'Offerta Tecnica l'attestazione della frequentazione di corsi di catalogazione; la conoscenza delle procedure di catalogazione in ambito SBN, e l'esperienza maturata precedentemente in questo ambito.
  • Pubblicato il 21/12/2020
    Risposte a quesiti - In riferimento alla risposta pubblicata in data 16/12/2020 n. 4 ovvero "il costo orario medio per la mano d'opera è stato fissato a 20,45 in base alla tabella del costo medio orario del personale delle aziende del terziario, della distribuzione e dei servizi del Ministero del lavoro e delle politiche sociali Direzione Generale della Tutela delle condizioni di lavoro, Div. IV., aggiornata al 2019 sulla base degli aumenti salariali stabiliti dagli accordi sindacali sulla rivalutazione dello stipendio. Il costo medio orario indicato sul CSA è desumibile dalla media del costo orario dei diversi livelli moltiplicato per il numero di dipendenti presenti in ogni livello. Il costo medio orario indicato è quello attualmente applicato dal gestore del contratto", si chiede di voler mettere a disposizione la tabella aggiornata al 2019, considerato che quella presente sul sito del Ministero del lavoro e delle politiche sociali è riferita al 2010. Si chiede inoltre di voler indicare se nella determinazione della media del costo orario sono stati considerati solo i livelli o anche gli scatti di anzianità. RISPOSTA: La tabella ministeriale pubblicata è quella del 2010, per calcolare la base d'asta si è proceduto nel seguente modo : ll costo medio orario indicato nel CSA è stato determinato in base al costo orario di ciascuno dei livelli contrattuali applicati ai dipendenti impiegati attualmente e al numero di dipendenti per ciascun livello: (4 dipendenti al 3° livello, 6 al 4° livello, 12 al 5° livello). Nel calcolo sono stati considerati anche gli scatti di anzianità del personale. Per definire il suddetto costo ci si è riferiti alla tabella aggiornata, rispetto quella ministeriale del 2010, fornita dalle organizzazioni sindacali
  • Pubblicato il 21/12/2020
    Risposte a quesiti - 1) Si chiede se siano da allegare i CV del personale proposto; Risposta: i curricula da presentare sono solo quelli del coordinatore generale e del coordinatore tecnico del servizio. Le caratteristiche e i profili del restante personale possono essere presentate in forma anonima. 2) Si chiede di conoscere a quanto ammontano i costi di pubblicazione del bando; Risposta: si stima che le spese ammontino a circa euro 6.500.00 3) Si chiede conferma che le biblioteche osservano tre settimane di chiusura durante l'anno; Risposta: tutte le biblioteche comunali osservano due settimane di chiusura estiva più una ulteriore settimana di chiusura dovuta all'accumulo di giorni di chiusura durante l'anno per ponti festivi o festività. 4) Si richiede quale sia la tipologia di contratto applicato ai lavoratori impiegati attualmente nei servizi e riportati all'art. 15 del Capitolato di gara; Risposta: Il personale è composto da soci lavoratori della cooperativa attuale gestore del servizio, assunti a tempo indeterminato con il CCNL Commercio per i dipendenti di aziende del terziario, della distribuzione e dei servizi. 5) Dalla verifica effettuata, la somma del monte ore settimanale del personale impiegato attualmente nei servizi, eccede il monte ore annuale richiesto dagli atti di gara. Si chiede cortesemente chiarimento in merito a questa eccedenza; Risposta: La riduzione del monte ore è giustificato da minori risorse economiche dell'ente. Si ricorda come sia qualmente riportato nell'art. 6 del CSA la possibilità per la Stazione appaltante, qualora in caso di esecuzione, si renda necessario un aumento delle prestazioni, fino alla concorrenza del quinto, di imporre all'appaltatore, ai sensi dell'articolo 106, comma 12 del D.Lgs.50/2016 e s.m.i, l'esecuzione alle stesse condizioni previste nel contratto originario. Gli eventuali servizi o forniture supplementari che si renderanno necessari, per un importo complessivo non superiore al 50% dell'importo contrattuale potranno essere affidati, ai sensi dell'articolo 106, comma 7 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. 6) Si chiede conferma che siano impiegati presso le biblioteche anche dipendenti comunali. Risposta: L'U.O. Biblioteche del Comune di Piacenza dispone attualmente delle seguenti figure impiegate presso la sede centrale: 1 responsabile del servizio (P.O.), 3 funzionari bibliotecari, 1 funzionario amministrativo, 2 amministrativi, 1 tecnico, 1 operaio.
  • Pubblicato il 16/12/2020
    Quesiti - In relazione alla procedura di cui alloggetto, si formulano cortesemente i seguenti quesiti: All'art. 7 delle norme di gara "CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE": -punto A/1, si chiede conferma che i curricula da presentare siano solo quelli del coordinatore generale e del coordinatore tecnico, come indicato. Secondo quando scritto quindi il restante personale, fermo restando la dichiarazione di titolo di studio, qualifica e competenze/formazione, potrà essere individuato con una descrizione dei profili, anche anonima. -Si chiede in che modo sia giudicato, al punto A1 il criterio "contratto di lavoro applicato" o se questo sia solo un refuso -nella pianificazione della formazione del personale, per "tempi della formazione" si chiede se si debba indicare il numero di ore complessivo triennale di tutta la formazione offerta come elemento di valutazione comparativo (oltre a finalità e argomenti) tra i partecipanti Per il calcolo dell'importo complessivo della manodopera fissato in 20,45 come si legge da Capitolato art. 4 è stato considerato il costo medio orario personale delle aziende del terziario, della distribuzione e dei servizi del ministero del lavoro e delle politiche sociali. La tabella ministeriale desumibile da documentazione di gara è quella del 2010; ad oggi questo CCNL ha subito notevoli aggiornamenti (nuova tabella valida dal 01/01/2020). Si chiede conferma che: -questi nuovi aggiornamenti siano stati tenuti in considerazione per la base d'asta -che l'attuale gestore la stia già applicando Al fine di avere tutti i partecipanti le medesime necessarie informazioni per una corretta valutazione economica si chiede di integrare la tabella dell'organico personale della ditta uscente con: -distinzione tra tempi determinati e indeterminati -corsi obbligatori (primo soccorso e antincendio alto rischio richiesti da servizio) già assolti e prossima data per l'aggiornamento obbligatorio Nella compilazione dell'offerta tecnica, oltre al numero massimo di facciate, al font Arial alla dimensione 12 vi sono altri criteri redazionali da rispettare come interlinea e margini? RISPOSTE: In merito ai quesiti posti si comunica che: -1: confermiamo che i curricula da presentare sono solo quelli del coordinatore generale e del coordinatore tecnico del servizio. Le caratteristiche e i profili del restante personale possono essere presentate in forma anonima. - 2: il contratto di lavoro applicato rientra nella valutazione complessiva della proposta organizzativa-gestionale dei servizi - 3: è corretto indicare il numero di ore complessivo triennale di tutta la formazione offerta, suddiviso per annualità. - 4: il costo orario medio per la mano d'opera è stato fissato a 20,45 in base alla tabella del costo medio orario del personale delle aziende del terziario, della distribuzione e dei servizi del Ministero del lavoro e delle politiche sociali Direzione Generale della Tutela delle condizioni di lavoro, Div. IV., aggiornata al 2019 sulla base degli aumenti salariali stabiliti dagli accordi sindacali sulla rivalutazione dello stipendio. Il costo medio orario indicato sul CSA è desumibile dalla media del costo orario dei diversi livelli moltiplicato per il numero di dipendenti presenti in ogni livello. Il costo medio orario indicato è quello attualmente applicato dal gestore del contratto. - 5: il personale della ditta uscente è tutto a tempo indeterminato ; - 6: il personale della ditta uscente ha recentemente completato i corsi obbligatori relativi al primo soccorso e antincendio alto rischio. - 7: non vi sono altri criteri redazionali da rispettare se non il numero di pagine complessive e il numero di pagine indicate per ogni singolo punto.
  • Pubblicato il 14/12/2020
    Quesito - In riferimento alla proposta organizzativa-gestionale dei servizi proposti, al punto A/1 dell'Offerta Tecnica si chiede di precisare "per ogni addetto: il titolo di studio, la qualifica, le competenze possedute rispetto ai ruoli ed alle mansioni: formazione e aggiornamento professionale; formazione universitaria / scolastica, competenze linguistiche, esperienza pregressa presso biblioteche analoghe,". Considerato l'art. 15 del CSA che prevede che l'"Aggiudicatario del contratto di appalto è tenuto ad assorbire prioritariamente nel proprio organico il personale già operante alle dipendenze dell'Aggiudicatario uscente", si rileva che parte dei dati che si richiede di indicare in OT e che sono oggetto di valutazione sono patrimonio esclusivo di conoscenza dell'Aggiudicatario uscente. Al fine di garantire criteri di equità tra i partecipanti, si chiede di poter acquisire i CV del personale attualmente impiegato in forma anonima. RISPOSTA: Ai fini della formulazione dell'offerta il concorrente dovrà proporre addetti che siano nella sua immediata e diretta disponibilità e che intende utilizzare nell'appalto, contemperando il loro utilizzo con il rispetto della clausola sociale. L'indicazione del riassorbimento, con il numero di addetti che si intendono assorbire, deve essere inserita all'interno dell'offerta tecnica. Pertanto, non può essere accolta la richiesta di invio dei curricula in forma anonima degli operatori attualmente impiegati nella gestione uscente
  • Pubblicato il 14/12/2020
    Quesito - In riferimento al Capitolato speciale d'appalto articolo 5 punto 4 "Oltre alla garanzia del fornitore, dovrà essere prevista un'assistenza hot line per l'intera durata dell'appalto su tutte le apparecchiature e sui sw" e all'Allegato C punto h) "Requisiti minimi e obbligatori: Servizio di assistenza hot line e manutenzione su tutto l'hardware e il software oggetto della fornitura e su ogni componente del sistema RFID in dotazione alle biblioteche comunali, inclusa l'eventuale re-installazione in caso di sostituzione dei pc messi a disposizione dalla stazione appaltante, per le postazioni di prestito assistito e cui sono collegate le stampanti" si chiede se l'assistenza debba comprendere oltre alle attrezzature previste come fornitura nell'Allegato C anche le attrezzature attualmente in uso presso le Biblioteche. In questo ultimo caso si chiede che venga fornito l'elenco e l'anno di installazione. RISPOSTA: Si allega l'elenco delle attrezzature con tecnologia RFID presenti in Biblioteca
  • Pubblicato il 03/12/2020
    Risposte a quesiti - Si chiede conferma che per mero refuso materiale le Norme all'art.5.2. Documento di gara unico europeo, riguardo alle modalità di compilazione della sezione C a p. 20 indicano quale importo annuo fatturato per servizio analogo euro 590.551,18 anziché euro 590.555,00. -Si chiede che vengano chiarite le modalità di compilazione del'lOfferta economica: nelle norme di gara all'art. 5.3 Contenuto della busta offerta economica sono indicati l'Allegato 6 per il modello F23 e l'Allegato 5 ad integrazione dell'Offerta generata automaticamente dal portale, mentre nei documenti di gara si trovano i seguenti allegasti riferibili all'Offerta economica: All. 5 offerta economica All. 6 dichiarazione sui costi della mano d'opera All. 7 modello F23 -Si chiede conferma che il modello F23 debba essere inserito nella busta economica e non in quella amministrativa come indicato nel portale gare di appalto. RISPOSTA: Relativamente al primo quesito si conferma che trattasi di refuso e che l'importo corretto è euro 590.555.00. Relativamente alla presentazione dell'offerta economica, si precisa che la menzione del modello F23 (allegato 7 e non 6) al punto 5.3 ha il mero scopo di ricordare il pagamento del bollo dovuto per la presentazione dell'offerta economica e pertanto come indicato da portale e da Norme di gara al punto 5.1, il modello deve essere inserito nella busta amministrativa. Nella busta offerta economica vanno inseriti il modello allegato 5, offerta economica e il modello allegato 6, costi della manodopera presenti in coda alle Norme di gara.
  • Pubblicato il 01/12/2020
    Risposte a quesiti - Con la presente siamo a formulare le seguenti richieste di chiarimento: [[1]].Denominazione e ragione sociale dell'attuale gestore del servizio nonché la tariffa oraria attualmente applicata/fatturata. [[2]].Nel Bando di gara al n.18 criterio di aggiudicazione, si legge che l'aggiudicazione avverrà solo sull'elemento qualità, in considerazione del costo fisso del progetto totalmente finanziato e non riducibile; la stessa dicitura viene riportata anche allart.7 delle norme di gara. Si chiede quindi conferma che l'attribuzione di 100 punti avverrà solo sulla base dell'offerta tecnica. Si chiede conferma che l'indicazione di attribuzione di seguito riportata (80 punti offerta tecnica e 20 punti offerta economica) sia frutto di refuso. [[3]].Allart.4.3 delle norma di gara requisiti di capacità economica e finanziaria al punto n.1, fatturato annuo generale degli ultimi 3 anni (2017/2018/2019) NON è indicato il valore che deve essere conseguito al fine del possesso del requisito per la partecipazione alla presente procedura di gara; [[4]].stima delle spese di pubblicazione e delle spese contrattuali per la presente procedura di gara; [[5]].eventuale termine per effettuare il sopralluogo obbligatorio nonché eventuale termine per effettuare la richiesta di sopralluogo obbligatorio. Tuttavia vista l'emergenza epidemiologica da Covid-19 in corso, e la NON consigliabile scelta di effettuare spostamenti sul territorio nazionale, si segnala l'opportunità di rendere facoltativo il sopralluogo oppure di renderlo fruibile attraverso modalità telematiche (es. caricamento di video sul portale di gara, videochiamata su appuntamento ecc.) RISPOSTE: 1) Soc. Coop. CaeB di Milano, tariffa applicata 21.95 euro/ora. 2) Trattasi di refuso presente nel bando punto 18 e nelle norme punto 7, sia la Lex Specialis che il Capitolato spiegano chiaramente che cè un ribasso d'asta. L'offerta è suddivisa in 80 punti per la parte tecnica e 20 per la parte economica. Viene comunque adottata determinazione di modifica per correggere l'imprecisione. 3) Per il fatturato annuo generale non c'è un importo va indicato il fatturato complessivo. 4) Le spese ammontano a circa 6.500,00 euro. 5) Il sopralluogo può essere effettuato entro il giorno 17 dicembre e la prenotazione via mail dello stesso entro il giorno 15 dicembre. Si ribadisce l'obbligatorietà del sopralluogo e la sua effettuazione in presenza, Saranno prese tutte le precauzioni necessarie per garantire la visita nel rispetto delle misure per il contenimento del Covid 19.
  • Pubblicato il 01/12/2020
    Risposte a quesiti - 1)In riferimento al requisito di cui al punto 2) dell'Art. 4.3 delle Norme di gara, si chiede conferma del fatto che lo stesso possa essere soddisfatto tramite servizi analoghi svolti in luoghi di cultura diversi dalle biblioteche. RISPOSTA: Per fatturato specifico si intendono importi fatturati per servizi bibliotecari effettuati per biblioteche di enti pubblici o privati, come Comuni, Università, Fondazioni, ecc. 2) si chiede conferma che il possesso del fatturato specifico annuo possa essere dimostrato riferendosi all'annualità contrattuale effettuato negli ultimi 3 anni (2017/2018/2019), ossia, ad esempio, per un contratto iniziato ad ottobre 2018 e conclusosi a settembre 2019. RISPOSTA: Si è corretto il riferimento all'annualità contrattuale.3) in riferimento all' art. 4.3 lett. 2) si chiede conferma che il possesso del fatturato specifico annuo possa essere dimostrato a fronte di un servizio svolto in continuità nell'anno solare, pur a fronte di 2 contratti differenti ma consecutivi con il medesimo ente. RISPOSTA: Le norme di gara prevedono: Fatturato specifico, per almeno un anno negli ultimi tre anni (2017/2018/2019): Possesso di un fatturato di importo non inferiore a . 590.555,00 per svolgimento di un servizio analogo. Viene richiesto lo svolgimento di un servizio analogo e non di più servizi analoghi, quindi il contratto per almeno dodici mesi continuativi deve essere unico.

[ Torna all'inizio ]